Articoli

Breakfast in hotel: trasforma il servizio in esperienza


Il servizio breakfast in hotel. Un momento, un’esperienza che da sempre fa la differenza e sposta l’ago della bilancia nella valutazione complessiva del soggiorno in una struttura ricettiva.

Il servizio breakfast in hotel. Un momento, un’esperienza che da sempre fa la differenza e sposta l’ago della bilancia nella valutazione complessiva del soggiorno in una struttura ricettiva.

I dati dimostrano che siamo davvero in tanti in Italia e all’estero a non saper resistere a un ricco buffet con un’ampia offerta dolce e salata, al caffè bevuto con tutta tranquillità sulla terrazza panoramica o magari nel comfort della nostra camera.

E se tu, che stai leggendo, sei un albergatore, dovresti saperlo bene.

I numeri della colazione

Se un quarto dei viaggiatori percepisce la colazione in hotel come un’occasione per mangiare cose sfiziose e/o consumare prodotti che normalmente non fanno parte della colazione domestica, un ospite d’hotel su due dichiara che farebbe di tutto per rivivere a casa propria la prima colazione tipica dell’hotel.

Insomma, il breakfast piace proprio tanto.

Nell’ultimo periodo, poi, ha subìto una serie di mutazioni e cambiamenti che l’hanno reso la star di ogni modello di business dell’ospitalità che contempli la ristorazione.

Dal buffet assistito al servizio al tavolo, dalla formula mista fino alla formula che prevede l’asporto e l’utilizzo di packaging personalizzati per permettere all’ospite di consumare la propria colazione on the go.

Occasioni di consumo e trend da cavalcare

Tra le occasioni di consumo che stanno prendendo sempre più piede e che puoi sfruttare per attirare anche una clientela esterna, spiccano aperitivo e brunch. La via di mezzo tra breakfast e lunch, in particolare, sta diventando una parte importante del servizio di ristorazione alberghiera come punto d’incontro ideale tra ciò che può offrire l’albergatore e ciò che desidera il cliente.

Se da un lato, infatti, per l’ospite si concretizza l’opportunità di allargare la finestra temporale per il pasto mattutino estendendola fino ad arrivare all’orario del pranzo, per l’albergatore si prospetta la possibilità di concentrare l’offerta colazione-pranzo in un’unica formula con un’organizzazione più semplice per cucina e staff.

Un’offerta che comunque, rimane di qualità, in linea con l’immagine della struttura e con le capacità e le competenze dello staff in cucina.

Eccellenze a cui ispirarti

Il brunch è ormai un’occasione di consumo scelta da molte strutture a livello nazionale e internazionale. In Italia ci sono tantissime realtà che presentano un’offerta da cucina stellata, variegata ma di qualità, a cui abbinare cocktail di accompagnamento.

Come al The Court di Palazzo Manfredi, un boutique hotel 5 stelle lusso nella capitale che ha un’incredibile vista sul Colosseo e include un ristorante 1 stella Michelin e un cocktail bar menzionato nella classifica Top 500 Bars.

Qui la proposta per il brunch arricchisce l’offerta del weekend, con una formula semplice e conveniente, arrivabile anche per chi desidera regalarsi una domenica all’insegna del buon cibo, del buon bere e della musica.

Oppure l’Hotel De Russie, sempre a Roma, dove il brunch prevede tanti piatti della tradizione italiana, con l’aggiunta di proposte vegetariane, healthy e di stagione, in linea con i principali food trend del momento.

O ancora, al Settimo Piano a Riccione, dove il brunch è disponibile e servito solitamente sulla terrazza panoramica affacciata sul mare.

Tutti esempi che ci ricordano come una esperienza ristorativa debba essere in grado di toccare tutti i sensi per arrivare veramente al cuore delle persone: dal gusto dell’offerta gastronomica ai profumi e allo sguardo che cade su panorami mozzafiato, opere d’arte o sale ampie e di lussuoso design.

Come rendere il tuo breakfast vincente

Cosa puoi fare tu nella tua struttura per generare una proposta vincente?

Innanzitutto, devi trovare una soluzione sostenibile in termini economici e in linea con la tipologia della tua struttura e della tua tipologia di clientela.

Poi puoi pensare di differenziare i servizi per proposta, per fascia orario, di sicuro la parola d’ordine sarà apertura a nuove idee e nuovi metodologie e flessibilità.

Il tema della ristorazione in albergo è davvero molto vasto e va valutato per ogni caso specifico per capire come trasformare la propria in un servizio vincente, capace di portare un guadagno aggiuntivo reale alla struttura e costituire un reparto che ti può portare un reale guadagno.

L’evoluzione accelerata degli ultimi anni

La ristorazione alberghiera negli ultimi anni si è evoluta moltissimo e in particolar modo nell’ultimo periodo ha dato una bella accelerata in termini di ricostruzione e ampliamento dell’offerta per rispondere alle contingenze e alle nuove esigenze del mercato.

Se prima parlare di ristorazione alberghiera con formule diverse dalla pensione completa era un tabù – figuriamoci poi se si voleva affrontare il tema dell’apertura del ristorante d’hotel anche a una clientela esterna – oggi le cose sono decisamente cambiate.

I numerosi temporary restaurant e le offerte di staycation hanno spopolato nel periodo di semi-apertura generale delle attività, come al Metropole di Venezia, dove con l’iniziativa “Dine&Stay” la struttura ha offerto ai propri ospiti la possibilità di abbinare un pernottamento in camera a una cena gourmet.

Chi poi è consapevole della forza della propria proposta per il breakfast non ha esitato ad aprire le porte per il primo pasto della giornata anche a una clientela esterna, come il Grand Hotel Sitea di Torino che offre prodotti locali e fatti sul momento in una sala di grande prestigio e con un’offerta variegata anche ai propri concittadini.

In Gpstudios ci occupiamo proprio di questo, valutando con gli albergatori la formula vincente.

Se vuoi ricevere i nostri consigli sui passaggi fondamentali per costruire un’offerta ristorativa di valore o per rinnovare quella che hai già, contattaci.



Scritto da Giacomo Pini

Ruolo: Amministratore e Founder – Azienda: gpstudios Amministratore unico e fondatore di GpStudios, è esperto di Turismo e Ristorazione con oltre venti anni di esperienza sul campo. Consulente per diverse aziende del settore, strutture ricettive, catene alberghiere e holding internazionali, per le quali, con il suo staff, cura lo start up, il marketing strategico, la formazione del personale e più in generale tutta l’attività di lancio e posizionamento commerciale. E’ formatore e autore di diversi testi professionali.

Iscriviti  alla
Newsletter

Ti basta inserire la tua email!


Ricevi periodiciamente risorse gratuite, articoli di approfondimento, guide pratiche in e-book e il reminder per i nostri talk bimestrali, in cui intervistiamo esperti del settore e trattiamo tematiche per la crescita del tuo business!

Certificazioni