Articoli

7 elementi per scegliere la location giusta e aprire un locale di successo


Aprire un locale in centro città in un quartiere residenziale non è esattamente la stessa cosa. Meglio cercare un immobile grande con uno spazio esterno, o invece uno piccolo con uno spazio solo per la cucina e pochi coperti?
Aprire un locale in centro città in un quartiere residenziale non è esattamente la stessa cosa. Meglio cercare un immobile grande con uno spazio esterno, o invece uno piccolo con uno spazio solo per la cucina e pochi coperti? Se anche tu ti stai ponendo domande su come scegliere la location giusta per il tuo locale fai benissimo. Scegliere la location giusta per avviare la tua attività di ristorazione, infatti, è uno dei passaggi più importanti da compiere e con il nostro ultimo podcast capirai bene il perché.  

Ascolta il podcast

Perché è importante scegliere la location giusta

Scegliere la location giusta significa identificare un buon punto in cui aprire la tua attività, un luogo che ti permetterà di mantenere costante il flusso dei clienti in entrata. È la parte più importante in assoluto, perché quando vuoi aprire un bar o magari aprire un ristorante devi tenere sotto controllo costantemente la redditività per metro quadrato. Questo è basilare e per raggiungere questo obiettivo dovrai assicurarti di scegliere una location che sia il più vicino possibile alla tua clientela target. Sì ma, come fare? Lascia che te lo spieghi cominciando dalle macroaree.

Parti da qui

Quando cerchi una location devi analizzare le dimensioni della città in cui vuoi lanciare il tuo format, la popolazione per densità e tipologia, le caratteristiche socio-economiche della popolazione, tra cui età, genere, titolo di studio, reddito e professione, se riesci ad avere questo tipo di informazioni. Dovrai fare anche un’analisi del prospetto territoriale, quindi valutare la densità demografica e la presenza di esercizi commerciali, uffici, banche, scuole. Non solo, dovrai anche considerare le caratteristiche dei potenziali clienti, quindi di quelli che magari pensi che potranno essere i tuoi clienti partendo dalla business idea. Quali sono le abitudini di acquisto, gli orari, i flussi di movimento, se sono diurni o notturni? Quali sono i bisogni del tuo target e come reagirà alla tua offerta? Sulla base di questo, poi, andrai anche a identificare i competitor in un determinato raggio chilometrico, definendo anche quanti sono numericamente, se sono davvero competitor o no, la densità, la dimensione del format, la tipologia, l’offerta.

I 7 elementi da considerare

A questo punto della storia, se vuoi aprire un locale e vuoi avere tante persone che vengono da te ogni giorno, devi sostanzialmente tenere conto di circa 7 elementi che sono quelli principali per scegliere la location giusta.

Facile da raggiungere

I tuoi clienti devono essere in grado di raggiungerti e devono poterlo fare nel modo meno faticoso possibile. Se sei in centro, hai vicino una fermata dell’autobus o della metro? Se, invece, non sei in centro, hai un parcheggio vicino in cui i clienti possono posteggiare l’auto? È a pagamento o è gratuito? Se non sei a portata di mano e magari sei in un posto molto bello ma poco frequentato, ad esempio, durante la settimana potresti avere una clientela abituale ma che viene soltanto per le occasioni speciali e quindi questo nella logica del conto economico cambierebbe molto.

Mai passare inosservati

A proposito di questo, vediamo secondo elemento. Se sei già in un luogo dove non ci si aspetterebbe di trovare un ristorante o, al contrario, in una via in cui l’ingresso del tuo locale si confonde tra tantissime altre vetrine, devi fare molta attenzione a non passare inosservato e quindi valutare come essere visibile. Dove posizioni l’insegna rispetto agli altri? Dove è possibile mettere i cartelli direzionali? La cura dell’ingresso è fondamentale: i passanti ti devono vedere e ricordarsi che ci sei e che sei pronto ad aspettarli per la loro cena o pranzo. Insomma, quando sono dalle tue parti devi essere pronto a captarli.

Occhio alle misure

Un occhio di riguardo poi va dato alle misure. Magari un locale piccolo può essere apparentemente molto attrattivo, soprattutto quando magari ti trovi di fronte a un affare che potrebbe avere un costo al metro quadrato molto basso. Attenzione però: uno spazio vuoto può sembrare enorme, ma questa percezione si annulla quando inizi a inserire tutto quello che ti occorre per far funzionare il tuo locale. Pensa ai layout operativi. Scegliere la location in base allo spazio a disposizione è fortemente collegato al tipo di format che andrai a fare. Se abbiamo un format verticale da sviluppare, immaginati una pokeria, in spazi molto ridotti, puoi costruire decisamente un ottimo flusso operativo, mentre invece se decidi di fare un ristorante tradizionale è evidente che hai bisogno di spazi diversi.

Solo bei ricordi

Andiamo avanti con i nostri 7 elementi da tenere in considerazione quando devi scegliere la location giusta per il tuo locale. Quando sei alla ricerca della location, e quindi ti immagini il posto più figo in assoluto per il tuo locale, e pensi di aver trovato il posto perfetto, documentati sulla sua storia. Quel locale potrebbe avere una cattiva reputazione. Non è la prima volta che succede: un ristoratore potrebbe come te aprire un locale nuova di zecca, studiato nel minimo dettaglio, e poi la gente non ci va perché quel luogo ricorda il posto più sfortunato della storia.

Sicurezza prima di tutto

Nello scegliere la location per il tuo nuovo locale, metti al primo posto la sicurezza. Perciò, quando ispezioni un locale che hai visto e che ti piace, prima di arrivare alla decisione definitiva prendi una bella nota molto articolata di tutte le modifiche che dovrai apportare. Ci sono lavori strutturali da fare? Gli impianti sono a posto? Tutto questo per garantire la sicurezza di chi ci lavora, nel tuo locale, e anche di chi lo frequenta

Chi sono i tuoi vicini?

Guardati intorno! Verifica con un’analisi sui competitor se vicino alla tua location sono già presenti format simili. Vai un po’ in giro, anche in altri negozi limitrofi, acquista qualcosa e cerca di capire il sentiment del luogo dove hai valutato di aprire la tua attività. Questo ti darà una qualità e una quantità di informazioni assolutamente interessanti.

Prenditi il tempo

Per ultimo ma non certo per importanza, metti insieme una grande dose di pazienza. Non essere frettoloso nelle tue decisioni: devi analizzare molto bene tutti i componenti perché scegliere la location per il tuo locale è il fattore centrale da cui poi si sviluppa tutto il resto. Il signor Hilton ha sempre affermato “location, location, location”, e non era una frase a caso ma assolutamente la chiave di volta di una delle più grandi catene alberghiere al mondo. Il succo della storia è questo: si può fare tutto, ma più la location è sfortunata più il marketing dovrà compensare. Location fortunata più buon marketing, uguale molte possibilità di successo.

Ascolta il podcast

Vuoi approfondire l’argomento? Parlane con noi: abbiamo aiutato tanti ristoratori ad aprire il proprio locale e a portarlo al successo.

Iscriviti  alla
Newsletter

Ti basta inserire la tua email!


Ricevi periodicamente risorse gratuite, articoli di approfondimento, guide pratiche in e-book e il reminder per i nostri talk bimestrali, in cui intervistiamo esperti del settore e trattiamo tematiche per la crescita del tuo business!

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Certificazioni